Omesso versamento di ritenute dichiarate: incostituzionalità del “nuovo” reato per eccesso di delega e violazione del principio di ragionevolezza?

Di Stefania Gianoncelli -

Con la pronuncia in commento il Tribunale di Monza ha sollevato avanti la Corte costituzionale la questione di legittimità dell’art. 10-bis, d.lgs. n. 74/00, nella parte in cui sanziona l’omesso versamento non solo di ritenute certificate ma, altresì, di ritenute dichiarate. Il legislatore delegato, ampliando la sfera oggettiva di applicazione della norma incriminatrice, senza che un simile ampliamento trovi supporto nella legge delega, sarebbe infatti incorso in un eccesso di delega, oltre che in una violazione del principio di razionalità imposto dall’art. 3 della Carta fondamentale. Il fondamento della questione sottoposta alla Consulta si ritiene tuttavia dubbio, in particolare tenuto conto della ratio della disposizione penaltributaria. 

The Court of Monza doubts of the constitutionality of art. 10, d.lgs. n. 74/00, which has included between the punished behaviours, since 2015, the failure to pay not only certified withholdings but, also, withholdings indicated in tax returns. Such an enlargement wouldn’t be allowed by Parliament’s enabling act and would violate rationality imposed by art. 3 of Constitution. Such a doubt is perhaps not entirely well-founded, in particular taking into account the purpose of criminal provision.