L’esenzione delle cure mediche tra originaria finalità agevolativa e effetto disincentivante (nota a Corte di Giustizia UE, 5 marzo 2020, causa C-211/18)

Di Milena Piasente -

La pandemia di Covid-19 ha posto sotto i riflettori mondiali la rilevanza dell’attività sanitaria che in più occasioni è stato oggetto di pronunce della Corte di Giustizia dell’Unione Europea per i profili dell’IVA armonizzata. Il regime unionale di esenzione dall’imposta riguarda oggettivamente le operazioni di ospedalizzazione, le cure mediche e quelle ad esse strettamente connesse, che siano effettuate da enti di diritto pubblico oppure, a condizioni sociali analoghe a quelle vigenti per i medesimi, da altri istituti e centri della stessa natura debitamente riconosciuti. In origine questo trattamento si basava su una ratio di favore del consumatore/paziente che riceveva i servizi sanitari senza aggravio dell’IVA. Tuttavia, l’evoluzione dell’attività sanitaria, che ricorre in maniera sempre maggiore a strumentazioni di elevato costo per svolgere le prestazioni, ha trasformato l’esenzione in un onere occulto. In questo contesto viene esaminata l’applicazione di un’opzione derogatoria speciale che consente la tassazione e il recupero dell’IVA sugli acquisti a differenza dell’esenzione. 

The Covid-19 pandemic has highlighted the importance of health care at a global level, which on several occasions has been the subject of rulings by the Court of Justice of the European Union for harmonized VAT profiles. The EU tax exemption regime objectively concerns hospitalization services, medical treatments and strictly connected services, whether carried out by public law bodies or, under social conditions similar to those in force for them, by other institutions and centers of the same nature duly recognized. Originally this regime responded to a favorable ratio of the consumer/patient who received health services without an increase in VAT. However, the evolution of health care, which increasingly uses high-cost equipment to perform the services, has transformed the exemption into a hidden burden. In this context, the application of a special derogation option is examined which allows for the taxation and recovery of VAT on purchases as opposed to the exemption.