Motivazione della sentenza e oggetto del processo tributario (nota a Cass n. 24707/2020)

Di Alessandro Turchi -

Nel definire il contenuto minimo della motivazione delle sentenze delle commissioni tributarie, la Corte di cassazione richiama il proprio orientamento relativo alla natura del processo tributario, concepito come processo diretto non alla mera eliminazione dell’atto impugnato ma a una pronuncia sostitutiva della dichiarazione del contribuente e dell’atto stesso. Questo orientamento appare criticabile, anche se la conclusione cui la Corte perviene nel caso concreto può essere condivisa.

In deciding the problem of the motivation’s minimum content for the tax commissions judgments, the Court of Cassation recalls its trend on the nature of the tax trial, conceived as a trial aimed not at the elimination of the contested act but at a decision in lieu of the taxpayer’s declaration and the act itself. This trend appears to be questionable, even if the conclusion reached by the Court in the specific case can be accepted.