La forza maggiore quale causa di esclusione della punibilità degli illeciti amministrativi e penali di omesso versamento (nota a Cass. n. 20389/2020)

Di Lorenzo Imperato -

La Corte di Cassazione riconosce che l’illecito tributario amministrativo (nella specie, per omesso versamento delle imposte dovute) non sia punibile se commesso a causa di forza maggiore. Conferma che, a tal fine, debbano ricorrere due condizioni: l’intervento di circostanze anormali ed estranee al contribuente e, inoltre, la previa adozione da parte di quest’ultimo di adeguate misure, idonee a prevenire gli effetti di queste circostanze. Allo stesso modo, in campo penale la forza maggiore è causa di esclusione della punibilità. Rispetto ai reati di omesso versamento è attribuita particolare rilevanza, oltre che all’intervento di circostanze anormali, all’obbligo gravante sul contribuente di accantonare le somme necessarie per far fronte al versamento delle imposte.

The Supreme Court recognises that the administrative tax offence (in this case, non-payment of due taxes) is not punishable if committed due to force majeure. It confirms that, to that end, two conditions must be present: the intervention of anomalous circumstances beyond the taxpayer’s control and, in addition, the prior adoption by the latter of adequate measures to prevent the effects of these circumstances. Similarly, in the criminal arena, force majeure is a cause for exclusion of punishment. With respect to the crime of non-payment, particular significance is given, as well as to the intervention of anomalous circumstances, to the obligation upon the taxpayer to provision the necessary sums to cover the payment of the taxes.