Considerazioni su alcuni aspetti dell’attuazione della direttiva UE 2017/1852, riguardante i meccanismi di risoluzione delle controversie in materia di doppia imposizione

Di Francesco V. Albertini -

La disamina del decreto legislativo 10 giugno 2020, n. 49, recante attuazione della direttiva 10 ottobre 2017, n. 2017/1852/UE, sui meccanismi di risoluzione delle controversie in materia fiscale nell’Unione europea, evidenzia aspetti positivi e profili di perplessità. Queste prime considerazioni si focalizzano, senza pretesa di esaustività, sugli aspetti che attengono ai rapporti fra la procedura e il giudizio tributario; alla sospensione, in pendenza delle procedure, della riscossione di imposte liquidate e sanzioni irrogate negli avvisi di accertamento; alla preclusione dell’accesso alla procedura di risoluzione delle controversie per i soggetti ai quali siano state irrogate sanzioni penali tributarie.

The examination of Legislative Decree No 49 of 10 June 2020 implementing Council Directive (EU) 2017/1852/EU of 10 October 2017 on tax dispute resolution mechanisms in the European Union highlights positive aspects and perplexity profiles. These first considerations focus, without claiming to be exhaustive, on the aspects relating to the relationship between the procedure and the internal tax judgment; the suspension, pending the procedures, of the collection of taxes and penalties; foreclosure of access to the dispute resolution procedure for persons who have been imposed criminal tax penalties.