Nuove dimensioni della confisca e del sequestro da illecito penale tributario

Di Manfredi Bontempelli -

Il d.l. n. 124/2019, conv. in l. n. 157/2019, ha per un verso introdotto un nuovo “caso particolare” di confisca da reato tributario, rafforzando il ruolo della confisca “allargata” nel contrasto all’evasione fiscale (da quantificare ai fini del giudizio sulla sproporzione del valore dei beni e sulla legittima provenienza degli stessi). Per altro verso, la novella legislativa ha previsto una nuova forma di responsabilità amministrativa “da reato tributario” dell’ente ex d.lgs. n. 231/2001, superando in parte gli orientamenti giurisprudenziali consolidati in ordine ai presupposti e ai limiti della confisca del profitto dell’illecito penale tributario, e del sequestro preventivo de societate.

The d.l. n. 124/2019, conv. in l. n. 157/2019, has on the one hand introduced a new “special case” of tax confiscation, reinforcing the role of “enlarged” confiscation in the fight against tax evasion (to be quantified for the purpose of judging the disproportion of the value of the assets and the legitimate origin of the same). On the other hand, the new legislation has provided for a new form of administrative liability “from tax offense” of the companies pursuant to Legislative Decree no. 231/2001, partially exceeding the established jurisprudential guidelines regarding the conditions and limits of the confiscation of profit of the criminal offense, and of the pr eventive seizure of companies.