È incostituzionale l’infalcidiabilità dell’IVA nell’accordo di composizione della crisi da sovraidebitamento: riflessioni a margine

Di Lorenzo del Federico -

È incostituzionale l’infalcidiabilità dell’IVA nell’accordo di composizione della crisi da sovraidebitamento: riflessioni a margine. La Corte Costituzionale supera l’equivoco dell’infalcidiabilità dell’IVA quale risorsa propria dell’Unione Europea, collocandosi sulla linea interpretativa della Corte di Giustizia UE (sentenza Degano Trasporti). Inoltre la Corte Costituzionale, valorizzando il principio di uguaglianza, ritiene doveroso applicare la stessa regola anche nelle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento, oltre che nel corcordato preventivo di cui alla Legge Fallimentare. Più in generale da questa evoluzione giurisprudenziale, e dalla laconicità delle nuove disposizioni in tema di crisi da sovraindebitamento introdotte nel CCII, esce confortata la tesi secondo cui il potere dell’Amministrazione finanziaria di derogare al principio della indisponibilità dell’obbligazione tributaria, si fonda semplicemente sulle norme che disciplinano le vicende concorsuali dei crediti, senza la necessità di specifiche norme attributive.

The Constitutional Court overcomes the misunderstanding of the infallibility of VAT as an own resource of the European Union, placing itself on the interpretative line of the EU Court of Justice (Degano Trasporti ruling). Furthermore, the Constitutional Court, valuing the principle of equality, considers it necessary to apply the same rule also in the procedures for the settlement of the over-indebtedness crisis, as well as in the arrangement with creditors referred to in the Bankruptcy Law. More generally, from this jurisprudential evolution, and from the laconic nature of the new provisions regarding the over-indebtedness crisis introduced in the CCII, the thesis according to which the power of the financial Administration to derogate from the principle of unavailability of the tax obligation is based simply on the rules governing the insolvency events of credits, without the need for specific attribution rules.