Agevolazioni fiscali e aiuti di Stato: il problema del recupero dell’ICI non versata dagli enti non commerciali

Di Federica Campanella -

In questo lavoro viene affrontato il problema del recupero degli aiuti concessi dallo Stato italiano sottoforma di esenzione dall’ICI a favore degli enti non commerciali alla luce della sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea del 6 novembre 2018, che ha dichiarato l’incompatibilità di queste misure agevolative con le norme europee in materia di aiuti di Stato. In esecuzione di questa sentenza, la Commissione europea ha dato avvio ad un procedimento, tuttora in corso, volto ad accertare, in collaborazione con lo Stato italiano, se sia possibile, ed eventualmente secondo quali modalità, recuperare anche solo parzialmente gli aiuti in questione. Nel corso della trattazione verranno analizzate le questioni che potrebbero costituire un ostacolo all’effettivo recupero di tali somme, quali la sussistenza di un legittimo affidamento per i beneficiari, l’incidenza del fattore temporale e l’esatta quantificazione dell’importo da recuperare.

This work focuses on the problem of recovering aids granted by the Italian State in the form of an exemption from ICI to non-profit organizations in the light of the judgment of the Court of Justice of the European Union of 6 November 2018, which has stated the incompatibility of these exemptions with the European rules on State aid. In execution of this judgment, the EU Commission has opened proceedings, not yet concluded, to establish, in collaboration with the Italian State, whether it is possible, and eventually how, recovering even partially the aid in question. Throughout the article, we will analyze the issues that may constitute an impediment to the effective recovery of this aid, such as the existence of legitimate expectations on the side of the aid beneficiaries, the incidence of time and the exact quantification of the aid amounts to be recovered.