La disciplina domestica di contrasto agli hybrid mismatch arrangements aventi per oggetto strumenti finanziari: spunti interpretativi e di riflessione critica alla luce delle indicazioni contenute nelle relazioni del BEPS action 2

Di Matteo Aicardi -

Il presente contributo si propone di esaminare la novella disciplina di contrasto ai hybrid mismatch arrangements introdotta dal decreto di attuazione alla ATAD 2, con particolare riferimento ai disallineamenti scaturenti da fattispecie ibride aventi per oggetto strumenti finanziari. In particolare, si intende dapprima individuare i lineamenti generali del fenomeno dei disallineamenti da ibridi, per poi inquadrare compiutamente gli specifici presupposti di applicazione della disciplina domestica. Si procederà dunque all’individuazione e all’esame del suo campo di applicazione sotto il profilo della platea dei soggetti e delle operazioni coinvolte (ovvero escluse), focalizzando in seguito l’analisi sulle singole tipologie di disallineamento ibrido da “strumenti finanziari ibridi” e da “trasferimenti ibridi”. Nell’ambito di tale indagine verrà posta particolare attenzione allo specifico perimetro di applicazione delle due citate fattispecie ibride e alle disposizioni di contrasto previste dalla normativa domestica, facendo altresì riferimento agli esempi proposti nell’ampia casistica offerta nelle relazioni del BEPS Action 2, allo scopo di calare i suddetti strumenti di contrasto nella concretezza del contesto giuridico italiano e di valutare la rilevanza delle indicazioni fornite dall’OCSE ai fini dell’interpretazione e dell’applicazione della novella disciplina in esame.

This contribution aims to analyse the newly introduced measures against hybrid mismatch arrangements under the domestic decree implementing the ATAD 2, with specific reference to the mismatches arising from hybrid situations concerning financial instruments. In particular, the subject matter will be approached by firstly introducing the general outline of the related to hybrid mismatches, in order to provide a comprehensive overview of the assumptions underlying the application of the domestic provisions. After that, it will be outlined and examined the extension of its scope of application, both under the subjective and the objective requirements, by focusing then on the analysis of two specific types of hybrid mismatches, resulting from “hybrid financial instruments” and “hybrid transfers”. In this investigation it will be carried out an in-depth analysis of the specific material scope and of the mechanism of application of the domestic provisions, by making reference to the examples and the position provided under the extensive report of BEPS Action 2, in order to test the implementation of these anti-avoidance measures into the concrete internal legal framework and to assess the relevance of the indications provided by the OECD in the interpretation and application of the newly introduced measures at stake.

phenomenon