Il regime fiscale dei neo-residenti. Uno sguardo al settore dello sport professionistico

Di Mario Tenore -

Il regime dei neo-residenti, introdotto dalla legge di bilancio 2017, vuole in Italia attrarre in particolare soggetti che possiedono considerevoli disponibilità patrimoniali e finanziarie (cd. high-net-worth-individuals) e che intendono trasferire la residenza fiscale in Italia. In breve, il regime prevede il pagamento, in via opzionale, di un’imposta sostitutiva pari a euro 100.000 annui con riferimento ai redditi di fonte estera. Ciò premesso, il contributo analizza l’applicazione di tale regime con riferimento agli sportivi professionisti soffermandosi, in particolare, sull’identificazione dei criteri di territorialità rilevanti per stabilire a quali condizioni il reddito – afferente alla prestazione sportiva ovvero ad altre attività (quali ad esempio quelle di sponsorizzazione e/o di sfruttamento del diritto di immagine) – possa considerarsi prodotto all’estero e rientri perciò nel regime di favore. Il contributo analizza inoltre lo scenario nel quale lo sportivo professionista operi per il tramite di un suo veicolo societario (cd. rent-a-star company).
The forfait tax regime, introduced by Budget Law 2017, is aimed at attracting high-net-worth-individuals transferring their tax residence to Italy. In brief, the regime, which is optional, entails a yearly flat tax of 100,000 Euro applicable on foreign-source income. This stated, the contribution analyzes the application of the regime to professional sportspersons focusing, in particular, on the identification of the territoriality criteria that are relevant to determine whether income of sportspersons – related to the performance or to other activities (such sponsoring and/or image rights activities) – can be considered foreign-source income covered by the regime. The contribution also addresses the scenario in which the sportsperson operates through a rent-a-star company.