Impugnazione-merito e “vizi formali” nell’attuale processo tributario

Di Francesco Farri -

L’articolo si propone di dimostrare che la ricostruzione del processo tributario come giudizio di impugnazione-merito, anziché come giudizio meramente cassatorio, non determina una diminuzione di garanzie e tutele per il contribuente e che la valorizzazione delle conseguenze inefficacizzanti delle antigiuridicità formali e procedimentali degli atti dell’amministrazione finanziaria non è incoerente con la teoria dichiarativa.

The aim of this article is to demonstrate that the reconstruction of the trial in front of the Tax Courts as judgment of “challenge-merit”, instead of judgment of simple challenge, does not determine a reduction of guarantees and protections for the taxpayer and that the esteem of the consequences of the violation of formal and procedural rules by the acts of the financial administration is not incoherent with the “declarative” theory.