SOTTRAZIONE FRAUDOLENTA AL PAGAMENTO DI IMPOSTE E PARAMETRAZIONE DELLA CONFISCA ALL’IMPORTO DELLE SANZIONI

Di IVO CARACCIOLI -

Sent. n. 28047/2017

Con sentenza 28047/2017 del 20/1/2017 la III sezione penale della Cassazione (pres.Cavallo,rel. Andreazza),con riferimento al “quantum” che può essere oggetto del sequestro in relazione al reato di “sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte” (art.11 D.Lgs 74/2000), statuisce che costituiscono oggetto del risparmio anche le sanzioni e quindi risulta scorretto commisurare “la confisca operata all’importo delle sanzioni, in luogo di considerare il risparmio di imposta”,e, quando si tratta del reato richiamato,”il risparmio sono anche le sanzioni”.La sentenza in questione, pur con stringata motivazione, la sentenza impugnata “ha erroneamente commisurato, quanto all’imposta IRES,la confisca operata all’importo delle sanzioni, in luogo, invece, di considerare il risparmio di imposta”.
IVO CARACCIOLI

SOTTRAZIONE FRAUDOLENTA AL PAGAMENTO DI IMPOSTE E PARAMETRAZIONE DELLA CONFISCA ALL’IMPORTO DELLE SANZIONI